Elenco Fiori di Bach

I fiori di Bach sono 38, da miscelare secondo le esigenze riscontrate nel colloquio.

Di seguito l’elenco tratto dal sito ufficiale del Dr. Edward Bach Centre (www.bachcentre.it)
Agrimony – tortura mentale mascherata da un’espressione allegra
Aspen – paura di qualcosa di ignoto, priva di oggetto
Beech – intolleranza
Centaury – incapacità di dire di no
Cerato – mancanza di fiducia nelle proprie decisioni
Cherry Plum – paura di impazzire, di perdere il controllo
Chestnut Bud – difficoltà ad imparare dai propri errori
Chicory – amore egoista e possessivo
Clematis – sogni ad occhi aperti e progetti per il futuro senza agire nel presente
Crab Apple – il rimedio che depura; disgusto di sé e del proprio corpo
Elm – quando si è sopraffatti dall’eccesso di responsabilità
Gentian – scoraggiamento dopo un insuccesso
Gorse – perdita della speranza, disperazione
Heather – egocentrismo e tendenza a parlare sempre di sé
Holly – odio, invidia e gelosia
Honeysuckle – nostalgia, si vive nel passato
Hornbeam – tendenza a rimandare gli impegni, stanchezza al solo pensiero di fare qualcosa
Impatiens – impazienza
Larch – mancanza di fiducia in se stessi
Mimulus – paure concrete, con un oggetto preciso
Mustard – profonda malinconia e tristezza senza causa apparente
Oak – lo sgobbone che tiene duro oltre i limiti delle proprie forze
Olive – stanchezza estrema dopo uno sforzo fisico o mentale
Pine – senso di colpa
Red Chestnut – preoccupazione eccessiva per il benessere delle persone care
Rock Rose – terrore e spavento
Rock Water – negazione di sé, rigidità e auto-repressione
Scleranthus – incapacità di scegliere fra due alternative
Star of Bethlehem – traumi e stati di shock
Sweet Chestnut – stati di estrema angoscia, quando è stato tentato il tutto e per tutto e non si intravede più la luce
Vervain – entusiasmo eccessivo
Vine – inflessibilità e tendenza a dominare
Walnut – protezione dal disagio del cambiamento e dalle influenze indesiderate
Water Violet – tendenza a chiudersi in un orgoglioso riserbo
White Chestnut – pensieri indesiderati, continuo lavorio mentale e discussioni tra sé e sé
Wild Oat – incertezza sulla propria vocazione, sulla strada da intraprendere nella vita
Wild Rose – indifferenza, rassegnazione, apatia
Willow – autocommiserazione e risentimento
C’è anche una combinazione di rimedi chiamata Rescue Remedy (Cherry Plum, Clematis, Impatients, Rock Rose e Star of Bethlehem) che aiuta a fronteggiare qualsiasi tipo di emergenza o di evento stressante.
Le occasioni in cui si può far uso del Rescue Remedy sono innumerevoli: prima di un esame di guida, per l’ansia da esame in genere, per la paura di parlare in pubblico, dopo un incidente o un litigio ecc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: